Sanarica

Esplosione ad Arnesano, indagini

Il pm della Procura di Lecce, Elsa Valeria Mignone, ha aperto un fascicolo, al momento a carico di ignoti, ipotizzando il reato di omicidio colposo e lesioni personali colpose gravissime, in merito all'esplosione avvenuta ieri nella fabbrica di fuochi d'artificio Cosma di Arnesano, in cui è morto il 19enne Gabriele Cosma, figlio di uno dei titolari, ed un'altra persona, un uomo di 41 anni, è rimasta gravemente ferita ed è ora ricoverata nel reparto Grandi ustioni del 'Perrino' di Brindisi.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie